juripole information juridique
informatique juridique droit de l'informatique

 

Dizionario legale francese-italiano - Diritto privato francese - Traduzione e definizione

Dizionario di diritto francese



G


GAGE
pegno

Contratto tramite il quale una persona consegna al suo creditore un oggetto mobiliare o un valore per garantire l'esecuzione di un impegno (ad esempio il rimborso di un prestito finanziario). Il contratto è perfetto al momento della consegna del bene oggetto del contratto.

Il nostro diritto prevede più tipi di pegni. Certi presuppongono che il debitore consegni necessariamente la cosa garantita con il pegno o al creditore stesso oppure ad un terzo considerato come il depositario (Vedere in particolare la parola "warrant"). Altri tipi di pegno invece non prevedono questo obbligo: il pegno costituito sulle autovetture, le garanzie che hanno come oggetto un "fonds de commerce", l'attrezzatura o il materiale.

Il pegno fa parte della categoria delle garanzie. In mancanza della consegna da parte del debitore, il pignorante può vendere il bene all'asta dopo autorizzazione del giudice. Il pignorante beneficia di un diritto di preferenza (prelazione) sul prodotto della vendita dell'oggetto messo in garanzia.

(Vedere la parola "Commissoire").

GARANTIE
Garanzia

E' un'obbligazione che la legge o il contratto impone a colui che trasmette la proprietà o il godimento di un bene o di un credito, di prendere fatti e causa per la persona alla quale ha trasferito i suoi diritti nel caso in cui un terzo contesti i diritti di quest'ultimo. La procedura tramite la quale il garante o il debitore è citato in giudizio dal beneficiario di questa protezione è chiamato "appel en garantie".

La "garantie" è anche un'obbligazione legale o contrattuale. Di conseguenza il venditore è responsabile nel caso in cui il bene sia sprovvisto delle qualità essenziali che hanno motivato l'acquisto. L'azione derivante dal non rispetto di questo impegno è chiamato "action en garantie". La garanzia ha quindi due aspetti: da un lato, si tratta di una garanzia contro l'evizione ed è puramente giuridica ; dall'altro lato è una garanzia contro i difetti della costruzione, quindi di natura economica.

Il vocabolo viene usato anche nel senso generale de "sûreté".

L'organismo incaricato di indennizzare le vittime del terrorismo e degli incidenti stradali si chiama "fonds de garantie", fondi di garanzia. Certi agenti immobiliari usano il termine garanzia per indicare la cauzione che l'inquilino offre quando prende possesso della casa.

GARDE
Custodia

Si tratta della situazione giuridica nella quale si trova colui che dispone di un potere di direzione e di controllo su una cosa o su una persona.

In mancanza della dimostrazione di un un caso fortuito o di un caso di forza maggiore (tranne nel caso in cui si tratta di un incidente stradale), la persona risponde dei danni causati al bene.

Salvo dimostrare che il danno è stato causato dal sopravvenire di un caso fortuito o di forza maggiore, ed ancora in questa ipotesi, a condizione che il danno non sia stato causato nel corso di un incidente stradale, tale situazione lo obbliga a rispondere del danno causato dalla cosa, o per il fatto della persona della quale assicurava la custodia.

GARDE DES SCEAUX
Ministro della giustizia

Questa appellazione proviene dalle leggi e gli usi della monarchia francese. Il chancelier era l'ufficiale incaricato di custodire i sigilli reali. L'apposizione del sigillo del re su un documento legislativo o su una sentenza era la prova dell'autencità in vista della sua esecuzione.

GERANCE
Gestione

Nel senso comune il " gérent" (gerente) è un mandatario ai sensi degli articoli 499, 1873-5 e 1984 del Codice civile. Quando questa persona agisce nell'interesse di un terzo ma senza disporre di un potere si dice che agisce in qualità di "gérant d'affaires" (articoli 219, 815-4 e 1372 del Codice civile).

In un modo più specifico, nel diritto delle società, si tratta del nome dato alla persona incaricata dell'amministrazione di una società di persone (società a responsabilità limitata; società in nome collettivo).

In materia di gestione di "fonds de commerce" la legge differenzia tra il gerente dipendente et il gerente cosiddetto libero. Nel primo caso, proprietario e gerente si impegnano tramite un contratto di lavoro con tutte le conseguenze giuridiche di questa situazione. Nel secondo caso, il gerente è un commerciante. Sfrutta il "fonds de commerce" in qualità di locatario ai suoi propri rischi. Deve pagare un canone fisso o proporzionale agli utili.

GESTION D'AFFAIRES

Si tratta dell'impegno preso senza mandato dalla persona che si introduce volontariamente negli affari di un terzo cosiddetto "maître de l'affaire" per salvaguardare gli interessi di quest'ultimo. Questa circostanza si realizza quando il terzo è nell'incapacità di farlo da sé oppure nel caso in cui si trovi momentaneamente impedito di curare i suoi affari a causa ad esempio dell'allontanamento.

Gli articoli 1372 e seguenti del Codice civile stabiliscono delle regole che definiscono i diritti e le obbligazioni del gerente e del "maître de l'affaire", per i loro rapporti e i rapporti con i terzi.

Gli articoli 219, 815-4 e 491-4 del Codice civile prevedono casi particolari.

DELAI DE GRACE

Si tatta dello spostamento del termine di un debito o rateizzazione dei termini che il giudice può concedere in applicazione dell'articolo 1244 del Codice civile per tenere conto della situazione del debitore. Si trova un'applicazione di questo all'articolo 24 della legge n89-462 del 6 luglio 1989 che permette al giudice di sospendere gli effetti della clausola risolutiva inserita in un contratto di affitto e di dare al locatario un nuovo termine per liberarsi degli affitti e delle spese locative rimaste non-pagate. Vedere le parole : "Souverain (pouvoir) e Terme".

PROCEDURE GRACIEUSE

Caso in cui il tribunale competente non ha conflitti d'interesse da risolvere e in una materia nella quale la legge esige che la situazione giuridica sia sottomessa al controllo del giudice (articoli 25 a 29, 60 e 62, 800 a 806 del Nuovo Codice di procedura civile). Vedere anche suo contrario: "contentieux".

GREFFIER, SECRETAIRE-GREFFIER
Cancelliere

"Greffier" vocabolo proveniente dal greco "scrivere". Un tempo era pubblico ufficiale. Oggigiorno sono impiegati statali assunti tramite un concorso. Nella loro giurisdizione sono incaricati dei lavori materiali di redazione, di riproduzione degli atti e di messa in opera delle procedure legali. Sono i custodi dell'archivio della giurisdizione. Assistono i magistrati e hanno poteri propri.

L'appellazione "chancelier" viene sostituita da qualche anno dalla parola "secrétaire-greffier". Porta il vestito in udienza.

Benché si tratti di giurisdizioni dell'ordine giudiziario, i Tribunali delle questioni sanitarie dispongono di una segreteria gestita da personale amministrativo che non dipende dal Ministero della giustizia. E' messo a disposizione di queste giurisdizioni dalla Direzione Regionale delle questioni sanitarie e sociali. I cancellieri dei tribunali del commercio hanno tenuto uno statuto specifico.

GROSSE
Copia originale di un atto

E' il nome dato alla copia di una decisione di giustizia o di un atto fatto da un pubblico ufficiale che contiene la formula esecutoria. Questa è rilasciata dal Cancelliere della giurisdizione che ha reso la decisione.

Questa formula, il cui testo risulta delle disposizioni del decreto n47-1047 del 12 giugno 1947, contiene un ordine rivolto alle forze dell'ordine di aiutare il pubblico ufficiale. Alla richiesta della parte vincente è incaricato di procedere agli atti di esecuzione.

Il termine "grosse" proverrebbe dal fatto che all'epoca in cui i documenti di giustizia erano redatti con una piuma d'oca, gli agenti erano pagati al ruolo, in modo che il loro stipendio dipendeva della lunghezza degli atti. Avevano per cui interesse a scrivere in carattere grossi.

Vedere le parole "Brevet, Copie, Expédition, Minute e Notaire".

GROUPEMENT D'INTERET ECONOMIQUE
Raggruppamenti di interessi economici

Organizzazione (prevista dall' "ordonnance" n67-821 du 23 septembre 1967) creata tra due o più persone fisiche o giuridiche allo scopo di sviluppare l'attività dei suoi membri. L'oggetto di questa attività può essere commerciale ma anche civile. Può riunire delle persone che esercitano una libera professione. I GIE sono gestiti da persone fisiche o giuridiche. In quest'ultimo caso, il gerente della persona giuridica indica una persona fisica. Assumerà le stesse responsabilità che se fosse amministratore in nome proprio. Il controllo della gestione finanziaria è realizzato nello stesso modo delle società commerciali.

Esistono anche i raggruppamenti d'interesse economico europeo (Regolamento n2137/85 GUCE L.199, 31 luglio 1985 e la legge n09-377 del 13 giugno 1989 e l'ordinanza del 20 giugno 1989.

Vedere esempi sul Réseau Européen d'arbitrage et de médiation

Tutte le definizioni

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W


Copyright © Serge Braudo - Stéphane Bouché

(Traduction du Dictionnaire juridique de Serge Braudo)


Lista dei dizionari
JURIPOLE

droit informatique droit de l'informatique
formation contrats informatiques